Nota Informativa Firma Grafometrica

Documento predisposto ai sensi del DPCM 22-02-2013 “regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali”, Art. 57 commi 1 e 3.
G.D.M. SANITÀ ha introdotto una soluzione informatica che consente ai Lavoratori delle proprie Aziende clienti di sottoscrivere elettronicamente il giudizio di idoneità a seguito di visita medica/accertamenti, così come previsto dall’art.41 del D.Lgs 81/2008 e dalle norme speciali in materia. Tale soluzione, di seguito denominata “Firma elettronica avanzata grafometrica, (FEA)”, si inquadra nel più ampio progetto di dematerializzazione dei processi gestionali con la progressiva sostituzione della documentazione cartacea con la documentazione digitale.
In sintesi, il servizio di firma grafometrica si basa sull'utilizzo di una tecnologia che permette di sottoscrivere la documentazione direttamente attraverso un tablet (tavoletta digitale) con una particolare tipologia di firma elettronica, eliminando la stampa della cartella sanitaria. I dipendenti riceveranno comunque copia cartacea del giudizio di idoneità al termine dell’attività.
Il presente documento, contenente le informazioni relative alle caratteristiche del Servizio di firma elettronica avanzata ed alle tecnologie su cui questo si basa, è pubblicato sul sito internet di G.D.M. SANITÀ (www.gdmsanita.it) , come richiesto dalla normativa, risultando in tal modo sempre disponibile per la consultazione.

La firma grafometrica
La firma grafometrica si ottiene dalla registrazione della caratteristiche dinamiche (ritmo, pressione, coordinate, ecc.) della firma che il dipendente appone di suo pugno tramite una penna elettronica ed un tablet di firma. La soluzione di firma grafometrica adottata da G.D.M. SANITÀ è riconducibile alla tipologia di firma elettronica avanzata, come da DPCM del 22-02-2013 "Regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali" pubblicato nella GU n. 117 del 21-05-2013 e garantisce quindi (cfr. DPCM 22-02-2013, art. 56, comma 1):
1. l'identificazione del firmatario del documento;
2. la connessione univoca della firma al firmatario;
3. il controllo esclusivo del firmatario del sistema di generazione della firma;
4. la possibilità di verificare che il documento informatico sottoscritto non abbia subito modifiche dopo l'apposizione della firma;
5. la possibilità per il firmatario di ottenere evidenza di quanto sottoscritto;
6. l'individuazione del soggetto di cui all'articolo 55, comma 2, lettera a) delle regole tecniche;
7. l'assenza di qualunque elemento nell'oggetto della sottoscrizione atto a modificarne gli atti, fatti o dati nello stesso rappresentati;
8. la connessione univoca della firma al documento sottoscritto.
I documenti che il dipendente sottoscrive con la firma grafometrica sono documenti relativi al giudizio di idoneità conseguente alla visita medica effettuata sulla base delle vigenti disposizioni di legge.
G.D.M. SANITÀ ha scelto, per il momento, di attivare l’uso della Firma Grafometrica solo per la per questa fattispecie di pratiche legate alla Sorveglianza Sanitaria.

Come funziona il servizio di firma grafometrica
Il processo per la firma dei diversi documenti, adottato da G.D.M. SANITÀ , prevede che l’operatore:
• informi il dipendente che G.D.M. SANITÀ ha scelto di utilizzare il metodo della firma grafometrica e chieda il consenso alla sottoscrizione con tale sistema, facendo sottoscrivere l’apposito “modulo di Dichiarazione Accettazione firma elettronica avanzata grafometrica, “FEA”, informando che le firme saranno utilizzate solo per la pratica che stanno facendo in quel momento e conservate nel rispetto della normativa;
• rilasci copia del modulo di Dichiarazione Accettazione FEA sottoscritto dal dipendente;
• archivi digitalmente tutta la documentazione che viene acquisita a corredo della pratica.
Il servizio di Firma Grafometrica adottato da G.D.M. SANITÀ permette ai dipendenti di:
• visualizzare e controllare i dati informatici della disposizione sul tablet;
• procedere con la sottoscrizione utilizzando gli appositi campi “firma” predisposti sulla tavoletta;
• l’effetto grafico sul tablet è del tutto similare a una classica firma olografa su carta;
• una volta completata la firma:
o accettare la sottoscrizione, premendo sul tablet un tasto di conferma con la penna elettronica
o riproporre la firma, premendo sul tablet un tasto di cancellazione con la penna elettronica
o annullare l’operazione di firma
A conclusione delle operazioni di firma i documenti assumono caratteristiche informatiche che ne garantiscono la integrità e la immodificabilità.

Caratteristiche del sistema di firma grafometrica adottate e delle tecnologie utilizzate
La Firma Elettronica Avanzata Grafometrica utilizza la soluzione di Namirial S.p.A, per la gestione dei servizi sopra indicati.
Essa ha come prerogativa la presenza di una Certification Authority e la presenza di un operatore che presiede all’atto della firma grafometrica del dipendente.
Il processo, così sviluppato e realizzato, soddisfa i requisiti di identificabilità dell’autore della firma generata, così come l’integrità e l’immodificabilità del documento informatico.

Lo strumento di acquisizione della firma<7strong>
È uno strumento che permette di rilevare e acquisire le caratteristiche biometriche specifiche della firma del dichiarante. Si tratta di uno speciale tablet composto da un monitor e una apposita penna con il quale il dichiarante può visualizzare, scorrere e sottoscrivere il documento informatico.

Informazioni riguardanti la copertura assicurativa
G.D.M. SANITÀ, in ottemperanza alle previsioni legislative contenute nel DPCM 22-02-2013,art. 57, comma 2, ha esteso copertura assicurativa con la compagnia Generali Italia S.p.A. – Polizza n. 390856794 a tutela dell’utente che sottoscrive con la firma grafometrica.