Formazione Sicurezza sul Lavoro »
Corso Coordinatore Sicurezza


corso coordinatore sicurezza

Clicca qui per Acquistare il Corso Online

Il Decreto Legislativo 81/08 ha introdotto il riconoscimento di una nuova figura professionale, quella del Coordinatore per la sicurezza dei cantieri temporanei e mobili (CSP e CSE), da formare in maniera tale che possa garantire il corretto svolgimento del lavoro senza rischi all'interno di cantieri edili.

Le due sigle nel nome indicano rispettivamente il Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione e il Coordinatore per la Sicurezza in fase Esecuzione: si tratta di due funzioni differenti che, eventualmente, possono essere ricoperte da due differenti professionisti.

Per comprendere meglio l'importanza di queste due figure professionali è necessario valutare quali siano le loro competenze e gli obblighi.

Indice dei Contenuti

Il CSP e il CSE

Il CSP è fondamentale in tutti quei cantieri in cui operano più imprese, anche se non contemporaneamente.

Il suo ruolo è quello di coordinare tutte le misure, preventive e protettive, necessarie per garantire la sicurezza dei lavoratori che operano nel cantiere e sarà il riferimento del responsabile dei lavori.

Dovrà inoltre redigere il piano di sicurezza e quello per il coordinamento delle imprese operanti nel cantiere nonché predisporre un documento che contenga tutte le informazioni necessarie alla prevenzione e protezione per i lavoratori presenti all'interno del cantiere.

Per quanto riguarda il CSEv, invece, questi è un professionista che deve essere presente per legge nel momento in cui avviene l'avvio dei lavori.

Si tratta di un ruolo esecutivo per cui il CSE dovrà seguire con molta attenzione i lavori per vigilare su quanto avviene all'interno del cantiere, evidenziando eventuali irregolarità nell'utilizzo dei piani di sicurezza.

In caso di rischio eccessivo ha il potere e il dovere di far sospendere i lavori fino a nuova verifica delle misure di sicurezza adottate.

Per poter operare in cantiere, tuttavia, il coordinatore della sicurezza deve essere in possesso di specifico attestato, ossia deve seguire un corso e relativi aggiornamenti che permettano di acquisire e mantenere nel tempo delle competenze specifiche.

Le variazioni nel tempo delle attrezzature, delle modalità di lavoro e delle normative dovranno essere sempre tenute in considerazione da questo professionista che, tramite il corso e gli aggiornamenti, potrà restare sempre al passo con i tempi permettendo che il cantiere operi in maniera sicura e regolamentata.

Va sottolineato che il Decreto Legislativo 81/08 prevede che gli aggiornamenti vengano effettuati ogni 5 anni: qualora un professionista non frequenti il corso di aggiornamento non potrà mantenere il suo ruolo di coordinatore per la sicurezza.

La mancanza di attestati aggiornati, infatti, non permetterà al datore di lavoro, ossia al responsabile dei lavori del cantiere, di assumere un professionista che non presenti le certificazioni aggiornate.

Obiettivi e destinatari del Corso coordinatore sicurezza

I destinatari del Corso coordinatore sicurezza sono tutti quei professionisti che hanno intenzione di operare o continuare a lavorare all'interno di cantiere con i funzioni di CSP e CSE.

Per poter ricoprire tale ruolo è tuttavia necessario possedere una laurea in ingegneria, architettura, scienze agrarie, geologia o scienze forestali e disporre di certificazione specifica . Si può inoltre coprire tale ruolo con alcuni diplomi di scuola superiore purché accompagnati da comprovata esperienza nel settore delle costruzioni.

Obiettivi

Per quanto riguarda gli obiettivi, si può facilmente comprendere che questi siano quelli di coprire tutti i settori di competenza di questa figura professionale, ossia di abilitare un professionista al ruolo di CSP e/o CSE.

Per questo motivo, dovranno essere trattati, all'interno del corso, una serie di argomenti teorici e pratici in grado di assicurare una formazione completa a 360 gradi nel settore specifico di riferimento.

Tra gli aspetti più importanti che dovranno caratterizzare questo tipo di corso ci sono quelli relativi all'approfondimento delle normative relative alla sicurezza e salute sul luogo di lavoro, nonché degli aspetti assicurativi in grado di coprire i lavoratori in caso di incidente più o meno grave.

Si dovranno inoltre conoscere quali siano compiti e obblighi in cantiere, le responsabilità civili e penali e, naturalmente un corso per coordinatore della sicurezza non potrà prescindere dallo studiare le diverse metodologie e tecniche per il riconoscimento e la valutazione dei rischi.

Ogni cantiere può essere differente e, pertanto, essere caratterizzato da diversi livelli di pericolosità: un coordinatore per la sicurezza dovrà quindi essere in grado di riconoscere tutti i possibili rischi, da quello elettrico a quello di caduta dall'alto, da quello relativo all'utilizzo di macchinari specifici a quelli da movimentazione di carichi, di esplosioni o di incendio senza dimenticare tutti i rischi chimici, fisici e biologici presenti in cantiere.

Programma del corso coordinatore sicurezza

  • • Sicurezza e di igiene sul lavoro: legislazione di base
  • • Sicurezza e salute sul lavoro: la normativa contrattuale
  • • Assicurazione contro infortuni e malattie professionali: normativa
  • • Normative europee e loro valenza
  • • Norme di buona tecnica
  • • Direttive di prodotto
  • • Il Testo Unico, con particolare riferimento al Titolo I, in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
  • • Compiti, obblighi e responsabilità dei soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale
  • • Metodologie per individuare, analizzare e valutare i rischi
  • • Salute e sicurezza in cantieri temporanei o mobili e lavori in quota: la legislazione specifica
  • • Il titolo IV del Testo Unico, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
  • • Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: compiti, obblighi, responsabilità civili e penali
  • • Legge quadro in materia di lavori pubblici e i principali decreti attuativi
  • • Disciplina sanzionatoria e procedure ispettive.

Programma del corso aggiornamento coordinatore sicurezza (ogni 5 anni)

Durata: 40 ore

  • • modulo giuridico normativo
  • • radiazioni ottiche artificiali
  • • rischio amianto
  • • rischio rumore e vibrazione
  • • rischio elettrico
  • • rischio fratture e folgorazioni
  • • contratti d’appalto
  • • rischio terremoto
  • • caduta dall’alto, Pi.M.U.S.
  • • alluvione
  • • stima costi nel PSC

Durata, propedeuticità e crediti/attestati

Il corso per coordinatore alla sicurezza in cantieri temporanei e mobili ha una durata di centoventi ore (il corso è erogato esclusivamente per la parte teorica modulo giuridico 28 ore in base a quanto stabilito dall’articolo 98, comma 2 allegato XIV del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) e prevede, a seconda degli enti di formazione che lo organizzano, vari moduli suddivisi per argomento e, soprattutto, suddivisi in lezioni teoriche e pratiche.

La parte teorica modulo giuridico in G.D.M. Formazione e Sicurezza viene erogata in modalità e-learning, senza vincoli di giorni e orari.

Per poter frequentare il corso è necessario essere in possesso di alcuni requisiti come titoli di studio ed esperienze lavorative.

In particolare, il corso è accessibile a quanti, oltre a disporre di un diploma di laurea in materie tecniche come architettura, ingegneria, scienze agrarie, geologiche o forestali, sia anche in possesso di un attestato che certifichi l'esperienza lavorativa di almeno un anno nell'ambito delle costruzioni.

Casi particolari in cui è comunque consentito di frequentare il corso:

  • • Se non si ha un diploma di laurea nelle aree di competenza di cui sopra, può essere sufficiente un diploma universitario, ma esclusivamente in ingegneria o architettura; a questo si dovrà accompagnare una certificazione che evidenzi esperienza nel settore delle costruzioni per almeno due anni.
  • • Il corso può essere frequentato anche da chi è in possesso del solo diploma di scuola superiore, purché si tratti di un titolo di perito industriale, agrario o agrotecnico, nonché di un diploma di geometra. A questo andrà comunque accompagnata una certificazione che evidenzi esperienza di lavoro di almeno tre anni nel settore delle costruzioni.
Se è vero che il corso e i titoli di cui sopra sono fondamentali per poter ricoprire il ruolo di Coordinatore della sicurezza in cantieri temporanei e mobili, è altrettanto vero che solo tramite un aggiornamento continuo tale ruolo potrà essere mantenuto nel tempo .

Come abbiamo visto infatti, la legge prevede che per mantenere l'abilitazione è necessario frequentare un corso di aggiornamento di 40 ore ogni 5 anni per il quale la modalità di fruizione prevista presso la società G.D.M. Formazione e Sicurezza è di tipo e-learning, quindi senza vincoli di date e orari.

I corsi di aggiornamento, proprio come quello di abilitazione, possono essere tenuti esclusivamente dalle Regioni o da enti specializzati nella formazione e nella sicurezza sul lavoro.

G.D.M. Formazione e Sicurezza è la realtà idonea a cui affidare questo percorso didattico, risulta infatti essere Ente Accreditato per la Formazione dalla Regione Piemonte, con numero di accreditamento 1479/001.

Si ricorda che la sola frequenza non è sufficiente a poter ottenere l'attestato di coordinatore per la sicurezza: di dovrà infatti superare in maniera positiva il test valutativo, sia del corso che dei successivi aggiornamenti.

Perché scegliere il corso Corso Coordinatore per la sicurezza dei cantieri temporanei e mobili (CSP e CSE) di G.D.M. Formazione e Sicurezza

Nella valutazione dell'ente che offre il corso di formazione per diventare coordinatore per la sicurezza è fondamentale sceglierne uno in grado di assicurare un'elevata competenza nel settore.

G.D.M. Formazione e Sicurezza è un ente specializzato in sicurezza sul lavoro, nonché in formazione: propone infatti regolarmente un gran numero di corsi di formazione e aggiornamento per le diverse figure professionali che devono avere una buona conoscenza dei rischi e della sicurezza in ambiente lavorativo.

G.D.M. inoltre, monitora tutti i corsi erogati e contatta le singole aziende clienti al fine di informarle in anticipo delle scadenze in arrivo e pianificare insieme l’aggiornamento. Niente più attestati scaduti per le aziende che si affideranno a GDM.

Diventare coordinatore della sicurezza dei cantieri temporanei e mobili significa dover disporre di competenze molto elevate e approfondite.

Proprio per questo motivo G.D.M. Formazione e Sicurezza punta su docenti formatori di comprovata esperienza, in grado di assicurare una formazione completa, su tutti gli aspetti che riguardano la sicurezza in cantiere, dalla normativa vigente alle responsabilità, dall'utilizzo dei DPI al riconoscimento e alla valutazione dei rischi.

Al termine del corso, inoltre, saranno tenuti dei test di valutazione, obbligatori per legge, che permetteranno di verificare le competenze del candidato: ricordiamo che solo il superamento di tale test permetterà di ottenere il certificato di coordinatore della sicurezza e, quindi, di poter operare all'interno di un cantiere come CSP o CSE.

I nostri corsi per COORDINATORE SICUREZZA fruibili online:

Cod: 01_COORD
Corso online per Coordinatore per la Progettazione e per Coordinatore per l'esecuzione dei Lavori nei Cantieri Temporanei o Mobili
durata totale pari a 120 ore di cui 28 in e-learning e 92 in videoconferenza
€ 775,00 + IVA

Cod: 02_COORDAGG40
Corso online di Aggiornamento per Coordinatore per la Sicurezza nei Cantieri Temporanei e Mobili
durata totale pari a 40 ore in e-learning
€ 225,00 + IVA

Cod: 03_COORDAGG24
Corso online di aggiornamento coordinatore
durata totale pari a 24 ore in e-learning
€ 225,00 + IVA

Seleziona il corso per COORDINATORE SICUREZZA che vuoi acquistare

Procedendo all'acquisto l'utente dichiara di avere preso visione del documento Informativa Privacy
e dichiara inoltre di accettare integralmente le condizioni di vendita.

formazione sicurezza del lavoro Torino
Formazione dei Lavoratori sulla Sicurezza
Richiedi un Preventivo